BRASILE, INDIGNAZIONE PER LA MORTE (E LA NON VITA) DEL LEONE NAGAN

BRASILE, INDIGNAZIONE PER LA MORTE (E LA NON VITA) DEL LEONE NAGAN

504
CONDIVIDI

La morte in Brasile del leone Nagan, in uno zoo della città di Americana, a 126 chilometri da San Paolo, sta provocando polemiche e sdegno tra avvocati, veterinari e attivisti per i diritti degli animali. Lo riporta l’online di Bbc Brasil. Sulla base di sospetti di negligenze e maltrattamenti, la morte di Nagan è approdata fino al tribunale di San Paolo. L’indagine è ancora agli inizi, ma ha già visto una disputa sull’autopsia dell’animale. Secondo i veterinari che hanno condotto l’autopsia, il leone era malnutrito e molto debole, oltre ad avere diversi tumori e ferite infestate da larve di mosca.
Nagan è morto il 31 dicembre 2022 al Parque Ecológico, uno zoo pubblico gestito dal comune, che dista 126 chilometri dalla capitale dello Stato.

Commenti

commenti