CIPRO, MULTA DA 21 MILA EURO PER L’UCCISIONE DI UCCELLI DI SPECIE...

CIPRO, MULTA DA 21 MILA EURO PER L’UCCISIONE DI UCCELLI DI SPECIE PROTETTA

203
CONDIVIDI
aquilabonelli2.jpg

Le autorità cipriote hanno emesso le prime multe contro coloro che hanno ucciso rari uccelli selvatici con esche avvelenate. Lo fa spere il gruppo a difesa del benessere degli Animali BirdLife Cyprus spiegando che una persona è stato condannata a pagare multe per un totale di 21mila euro la scorsa settimana dopo che tre uccelli selvatici morti sono stati trovati in una proprietà rurale a Limassol (nel sud dell’isola). Questa sanzione “rappresenta un grande passo avanti che, si spera, avrà un forte effetto deterrente su simili azioni illegali”, ha affermato Melpo Apostolidou, coordinatore del progetto BirdLife. Si tratta della prima volta “che l’uso criminale di esche avvelenate… è stato perseguito a Cipro”, ha aggiunto. I reati sono avvenuti nel dicembre 2021. Due rare aquile del Bonelli e un falco dalle zampe lunghe sono stati trovati morti nei pressi del villaggio di Dierona, grazie a un trasmettitore GPS montato su una delle aquile.

Commenti

commenti