ABRUZZO, MORTO INVESTITO L’ORSO “CONFIDENTE” JUAN CARRITO

ABRUZZO, MORTO INVESTITO L’ORSO “CONFIDENTE” JUAN CARRITO

636
CONDIVIDI

E’ morto l’orso Juan Carrito investito da un’auto questo pomeriggio sulla statale 17, strada che collega Castel di Sangro a Roccaraso (L’Aquila). Le condizioni dell’orso, diventato famose per le sue scorribande tra Roccaraso e Castel di Sangro sono apparse gravissime, con l’animale colpitO in pieno che secondo una prima ricostruzione dell’incidente aveva le zampe rotte, immobile sull’asfalto, capace solo di muovere la testa. Le guardie del Parco e i carabinieri forestali, del posto, intervenuti immediatamente sul posto, hanno subito confermato che si trattava di Juan Carrito, l’orso social di Roccaraso, protagonista di incursioni nei paesini del Parco nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise e della provincia dell’Aquila, senza mai essere aggressivo. L’animale è morto circa un’ora dopo l’incidente
L’orso, simbolo del Parco Nazionale di Abruzzo, Lazio e Molise, è stato trasferito in serata ad Isernia e affidato ai tecnici della struttura che, come conferma il responsabile, dovranno stabilire nelle prossime ore quando effettuare gli esami per l’accertamento necroscopico e gli approfondimenti istologici. Anche in Molise molti hanno espresso amarezza e rammarico per la morte di Juan Carrito, esemplare di orso bruno marsicano di 150 chilogrammi, uno dei quattro gemelli di mamma Amarena, nato nel Parco Nazionale nella primavera del 2020.

Commenti

commenti