AUSTRALIA, ANCHE IL KOALA A RISCHIO: NE SONO RIMASTI 80MILA

AUSTRALIA, ANCHE IL KOALA A RISCHIO: NE SONO RIMASTI 80MILA

73
CONDIVIDI
koala.jpg

Si deciderà se considerarlo specie da salvare

Manca ormai poco ad una decisione storica in Australia: inserire il koala tra le specie a rischio nazionali. Il governo di Sydney dovrà decidere entro la fine di aprile se inserire o meno uno degli animali più caratteristici del Paese nell’elenco delle specie da salvaguardare. L’invito ad accelerare i tempi è arrivato, come racconta la Abc, dall’opposizione dello Stato del Nuovo Galles del Sud che ha convocato il ministro all’Ambiente, Tony Burke, per lanciare l’allarme estinzione e spingere il governo ad aggiungere questa tenera bestiola alla lista degli animali a “codice rosso”.
Per rendere più efficace la battaglia animalista, Luke Foley, portavoce delle cause “green” dell’opposizione, ha condotto in parlamento un piccolo koala durante la conferenza stampa di denuncia e ha fatto sapere che si tratta di “una questione di vitale importanza. Non vogliamo che il koala subisca lo stesso destino del panda con migliaia di animali in cattività negli zoo coinvolti in programmi di riproduzione e i restanti in natura abbandonati a se stessi. Vogliamo mantenere il koala nel suo habitat naturale, dato che i numeri registrano un preoccupante calo di presenze, ormai assestate tra le 80mila e le 100mila allo stato selvaggio”. (Foto Cody Pope)

Commenti

commenti