USA, LITIGA CON LA NONNA E FRIGGE IN PADELLA I SUOI 12...

USA, LITIGA CON LA NONNA E FRIGGE IN PADELLA I SUOI 12 PESCI ROSSI

73
CONDIVIDI
pesciolino.jpg

La 21enne arrestata e multata di 1000 dollari

Un litigio con la nonna. E poi la vendetta: tutti i pesci rossi dell’anziana messi a friggere in una padella. Protagonista della triste vicenda una 21enne americana che è stata arrestata. L’episodio è avvenuto a Watertown, nel Massachusetts.
Jessica Baughman e la nonna, Vera Nicols, 63 anni, hanno avuto una discussione accesa. Dopodiché la ragazza ha preso i dodici pesci rossi dall’acquario della donna e ha deciso di friggerli. Messi tutti in una padella, ha poi acceso il fornello e li ha cotti fino alla morte. L’anziana ha chiamato subito la polizia e ha sporto denuncia contro la nipote mostrando come prova lo stato degli animali.
Jessica è stata portata nella prigione della contea di Jefferson, negli Stati Uniti, ed è stata condannata a pagare una multa di 1000 dollari, cioè quasi 760 euro. La giovane dovrà comparire lo stesso davanti al tribunale per violenze sulla donna e per molestie e crudeltà nei confronti degli animali.

Commenti

commenti