FRANCIA, ECCO LA TURBINA CHE CREA ACQUA POTABILE DALL’UMIDITÀ

FRANCIA, ECCO LA TURBINA CHE CREA ACQUA POTABILE DALL’UMIDITÀ

91
CONDIVIDI
youtube

E’ spinta dal vento e non c’è bisogno di energia extra

La mancanza di acqua potabile? Un problema serio in gran parte della Terra. Ma una soluzione potrebbe arrivare da una speciale turbina, la WMS1000, della Eole Water, azienda francese che ha creato una strategia per prelevare l’acqua dal vento, grazie alla ricerca dell’umidità nell’aria.
La turbina, scrive il blog “green” Ecologismos, può funzionare per anni e produrre mille litri di acqua potabile ogni giorno, senza il rischio di esaurirne le scorte e di contaminare l’ambiente.
L’idea prende il via dallo sfruttamento del principio della rugiada: un fenomeno fisico-meteorologico mediante il quale l’umidità dell’aria si condensa in goccioline, perché la temperatura dell’ambiente diminuisce bruscamente.
Nell’atmosfera c’è una percentuale variabile di acqua in sospensione, comunemente chiamata “umidità relativa”. La turbina è stata costruita dal giovane francese Marc Parent, che ha lavorato al progetto sull’isola di Saint Barthelemy nel 1997 e ha sviluppato un sistema in grado di ottenere acqua potabile dal vento. Il grande vantaggio della nuova turbina eolica che trasforma l’umidità in acqua è che non c’è bisogno di energie extra: è semplicemente spinta dal vento. E, ancora, non inquina l’ambiente. L’elica non fa altro che aspirare, filtrare e a rimineralizzare l’acqua.
L’azienda prevede di costruire modelli capaci di produrre cinquemila litri di acqua ogni giorno. La turbina è anche in grado di produrre 30 chilowatt di energia elettrica.

Commenti

commenti