SABATO "PORTE APERTE" IN TREDICI RIFUGI DELL' ENPA

SABATO "PORTE APERTE" IN TREDICI RIFUGI DELL' ENPA

81
CONDIVIDI

” Filippa” di Monza, “Orso” di Novara, “Billy” di Perugia, “Bianchina” di Crotone. E ancora: “Mattia” di Manfredonia, “Speedy” di Torino, “Paquita” di San Giovanni Valdarno, “Ettore” di San Severo. Sono le mascotte della Protezione Animali: grandi e piccini potranno conoscerle sabato 12 maggio visitando uno dei tredici rifugi Enpa, che aderiscono alla giornata nazionale “Rifugi Aperti”, promossa dal Centro Comunicazione e Sviluppo Enpa in collaborazione con Pizzardi Editore. L’iniziativa è stata pensata come suggello al più ambizioso progetto di adozione a distanza mai realizzato nel nostro Paese: grazie alla collezione di figurine “Amici Cucciolotti 2012” i bambini hanno potuto accudire a distanza più di 3.500 trovatelli – non solo cani e gatti, ma anche caprioli, caprette, uccellini – ospitati presso le strutture gestite dall’Ente Nazionale Protezione Animali.
Visitare un rifugio o un’oasi Enpa dove vengono accolti amorevolmente animali abbandonati o feriti può essere un’ esperienza profonda capace di insegnare, a grandi e piccini, quanto certi piccoli gesti possano fare la differenza. «Le bambine e i bambini hanno risposto con entusiasmo sempre crescente alle iniziative dell’Enpa – spiega il presidente nazionale della Protezione Animali, Carla Rocchi, presentando l’iniziativa -. In particolare, con le loro lettere e i contatti diretti, ci hanno chiesto e ci chiedono non solo di essere informati e preparati per il domani, ma di fare cose concrete “qui e adesso!”.»
Nelle strutture che aderiscono all’iniziativa (Monza, Torino, Imperia, Novara, Trieste, Vicenza, Borgotaro, Reggio Emilia, San Giovanni Valdarno, Perugia, Manfredonia, Crotone, San Severo), i ragazzi saranno accolti insieme alle famiglie o alle scolaresche da Westie, la mascotte della Pizzardi Editore e dai volontari della Protezione Animali che proporranno percorsi didattici, giochi educativi, simpatici gadgets prodotti per l’occasione all’insegna del motto “se ci dai una mano, insieme ce la faremo”. «Il nostro auspicio – prosegue Marco Bravi, responsabile Comunicazione e Sviluppo di Enpa – è che questa manifestazione possa diventare un appuntamento fisso per l’associazione non solo per favorire le eventuali adozioni, ma soprattutto per creare una cultura di rispetto in coloro che saranno gli uomini del domani. Naturalmente ringrazio Pizzardi Editore che ha dato un contributo fondamentale per realizzare questa importante iniziativa educativa.»
Iniziata nel 2007, la partnership tra Enpa e Pizzardi, concretizzatasi nell’album “Amici e Cucciolotti”, ha permesso alla più antica associazione animalista italiana – è stata fondata nel 1871 da Giuseppe Garibaldi – di potenziare le proprie attività a difesa degli animali. «”Amici Cucciolotti” è nato assieme al sodalizio con la Protezione Animali – ha spiegato Dario Pizzardi, presidente della casa editrice -. La particolarità della collezione di figurine è quella di essere un gioco sicuro ed equilibrato, perché frutto di un mix di contenuti ludici, etici e didattici che esaltano nel bambino le sue innate doti di intelligenza e di sensibilità, e lo coinvolgono in concrete iniziative solidali. Grazie a questa caratteristica, l’edizione 2012 di “Amici Cucciolotti” è stata, con 3 milioni e cinquecentomila copie di album distribuiti ed oltre 80 milioni di bustine di figurine prodotte, un vero e proprio fenomeno editoriale e di costume.»
(Enpa)

Commenti

commenti