AFRICA, STOP (CON SCAPPATOIA) A CATTURA DI ELEFANTI PER ZOO E CIRCHI

elefantecirco.png

Un bando parziale al trasferimento di elefanti africani catturati in natura a zoo e circhi. A deciderlo, come riporta l’agenzia di stampa Agi, con una votazione preceduta da un acceso dibattito, la riunione plenaria dei Paesi membri della Convenzione sul commercio internazionale delle specie minacciate di estinzione (Cites) riunitasi a Ginevra. La decisione – approvata con 89 voti a favore, 29 contrari e 25 astenuti – ha visto una grande opposizione da parte dello Zimbabwe, che ha tentato di bloccarla. Gli elefanti potranno essere catturati solo per essere inseriti in programmi di conservazione in Africa, nel loro habitat naturale. Bando totale, in teoria, al trasferimento di elefanti a zoo e parchi divertimento di tutto il mondo, ma c’è una scappatoia: un emendamento proposto dall’Unione europea prevede che gli animali debbano restare in Africa “salvo il verificarsi di circostanze eccezionali in cui il loro trasferimento in luoghi ex-situ non comporti dimostrabili benefici”. La clausola si applica “in situazioni d’emergenza”, stabilisce inoltre che la decisione debba essere presa in consultazione con il Comitato animali Cites e il gruppo di specialisti della International Union for Conservation of Nature.

Tag: animali, circhi, circo, zoo
Condividi su
Facebook
Twitter
WhatsApp
Email

Editoriale

Editoriale
LA “LAUDATE DEUM” E I PASSERI DELL’EVANGELISTA
di Danilo Selvaggi* “Laudate Deum”, la nuova Esortazione apostolica di Papa Francesco, rappresenta un aggiornamento dell’enciclica “Laudato si”, di cui ...
Torna in alto