ANTARTIDE, L’ICEBERG GIGANTE A-68 SI STA SCIOGLIENDO

A sei anni dalla sua separazione dalla una delle grandi piattaforme di ghiaccio dell’Antartide, l’iceberg gigante A-68 ha cominciato a sciogliersi, modificando drasticamente l’acqua che lo circonda, rendendola più fredda e meno salata. Il risultato è pubblicato sulla rivista Geophysical Research Letters dai ricercatori del British Antarctic Survey e dell’Università di Sheffield. Al momento del suo distacco dalla piattaforma Larsen – riporta Ansa – sulla costa orientale della Penisola Antartica, l’iceberg aveva una superficie di oltre 5.800 chilometri quadrati e uno spessore di 200 metri; è ancora oggi uno dei più grandi iceberg mai visti. Adesso si sta sciogliendo al largo della Georgia del Sud, dove era arrivato nel 2020, cominciando a frantumarsi. Nelle acque che lo circondano la temperatura è scesa di 4,5 gradi e la salinità è diminuita di due terzi rispetto ai valori normali. Queste variazioni riguardano le acque superficiali, ma secondo gli esperti sono sufficienti a provocare anomalie mai finora osservate in occasione dello scioglimento di altri iceberg.

(Iceberg A68, foto di repertorio)

Tag: ambiente, Antartide, clima, Iceberg
Condividi su
Facebook
Twitter
WhatsApp
Email

Editoriale

Editoriale
LA “LAUDATE DEUM” E I PASSERI DELL’EVANGELISTA
di Danilo Selvaggi* “Laudate Deum”, la nuova Esortazione apostolica di Papa Francesco, rappresenta un aggiornamento dell’enciclica “Laudato si”, di cui ...
Torna in alto