VENETO, PROPOSTA SHOCK: 3.600 EURO DI MULTA A CHI DISTURBA LA CACCIA

VENETO, PROPOSTA SHOCK: 3.600 EURO DI MULTA A CHI DISTURBA LA CACCIA

536
CONDIVIDI
caccia.png

Una proposta di legge ad hoc per punire, con multe salatissime (fino a 3.600 euro), chi disturba la caccia. È questa la proposta di legge che Sergio Berlato (FdI), consigliere regionale noto per essere molto vicino alle lobby della caccia, e che sta purtroppo per essere approvato dal consiglio regionale del Veneto. L’obiettivo, infatti, è – ha dichiarato Berlato – bloccare “i criminali che agiscono in gruppo e individuano soggetti isolati, cacciatori o pescatori spesso anziani, e li aggrediscono”. “Alcuni dei soggetti che vogliamo colpire – ha aggiunto Berlato – fanno parte di associazioni internazionali come la Alf (Animal Liberation Front) che si sono macchiate di crimini”, e “ogni volta che succede un incidente e muore un cacciatore questi brindano”. La Pdl 182 introduce sanzioni che fanno saltare il principio di proporzionalità: basti pensare che un cacciatore che spara troppo vicino a una strada o un’abitazione, mettendo a rischio delle vite umane, rischia appena una multa compresa fra i 200 e i 600 euro mentre chi disturba i cacciatori rischia fino a sei volte tanto (dai 600 ai 3.600 euro). Leggi simili sono state purtroppo approvate in Lombardia e Liguria.

Commenti

commenti