INFLUENZA AVIARIA, IN EUROPA ABBATTUTI 1,5 MILIONI DI VOLATILI

INFLUENZA AVIARIA, IN EUROPA ABBATTUTI 1,5 MILIONI DI VOLATILI

140
CONDIVIDI
polli.png

E’ di oltre un milione e mezzo il numero dei volatili abbattuti in Europa da fine ottobre, a causa della propagazione del virus H5N8 responsabile dell’influenza aviaria. Lo ha annunciato oggi l’Organizzazione mondiale della sanità animale (Oie). Il numero di anatre, polli, tacchini e altri volatili domestici che potrebbero complessivamente essere abbattuti per contenere l’epidemia potrebbe salire a 3.720.000 in Europa, ha detto in una conferenza stampa Neo Maptise, uno dei responsabili di questa organizzazione intergovernativa. Fino ad oggi, 761 focolai di influenza sono stati segnalati da ottobre dall’Oie in 18 paesi europei (il 51% su pollame di allevamento e il 49% su animali selvatici o in cattività). E’ ancora “difficile dire se l’epidemia ha raggiunto il picco” e ora comincerà a diminuire, ha aggiunto Maptise.

Commenti

commenti