PESARO, BLITZ OIPA: TROVATI TRE CANI ALLA CATENA E TRAPPOLE ESPLOSIVE

PESARO, BLITZ OIPA: TROVATI TRE CANI ALLA CATENA E TRAPPOLE ESPLOSIVE

53
CONDIVIDI

Un intervento congiunto delle Guardie eco zoofile dell’OIPA di Pesaro Urbino e dei Carabinieri ha portato all’arresto di un persona già nota alle forze dell’ordine nell’entroterra fanese che, oltre a detenere tre cani legati a catena in precarie condizioni igieniche, occultava delle trappole esplosive in un deposito di materiale ferroso non a norma.

Insospettite dalle sue dichiarazioni e dalla vista di alcuni bossoli, le Guardie eco zoofile dell’OIPA hanno allertato la locale stazione dei Carabinieri al fine di salvaguardare l’incolumità dei cani. Durante l’ispezione, è stata accertata la presenza di un sistema rudimentale di difesa armata creato con tubi di ferro caricati con pallottole, predisposti all’innesco automatico mediante l’utilizzo di un filo. Tali trappole erano situate nell’area in cui venivano detenuti anche i tre cani e, una di queste, è accidentalmente esplosa durante il sopralluogo con un colpo che ha ferito in maniera non grave un agente dei Carabinieri.

Rinvenuti, inoltre, nel deposito circa 50 colpi non esplosi e 17 esplosi.  L’uomo è stato arrestato, mentre i tre cani, visibilmente spaventati, sono stati messi in sicurezza e condotti dall’Asur presso un canile privato.

Commenti

commenti