THAILANDIA, RISCHIA LA BANCAROTTA IL PRIMO OSPEDALE PER ELEFANTI

THAILANDIA, RISCHIA LA BANCAROTTA IL PRIMO OSPEDALE PER ELEFANTI

36
CONDIVIDI

Quello che è stato il primo ospedale per elefanti al mondo sta per chiudere a causa di problemi finanziari, dopo il declino delle donazioni. La fondazione Friends of the Asian Elephant, che gestisce l’ospedale di Lampang nell’area collinare a nord di Lampang, in Thailandia, sarà costretto alla bancarotta a meno che non intervenga il governo per salvarla. L’ospedale si è preso cura di 4.600 elefanti in 25 anni e attualmente ne sta curando cinque. Secondo quanto dichiarato dalla presidente della fondazione, Soraida Salwala, l’ospedale ha abbastanza fondi per arrivare al massimo alla fine dell’anno. Già perché ogni mese, a fronte di 12mila dollari di donazioni, deve affrontare 28mila dollari di spese. Salwala spera che le donazioni aumenteranno in seguito alla diffusione, lunedì scorso, della notizia dei problemi finanziari della fondazione. Non solo: “Vorrei vedere il governo istituire finalmente un Fondo per gli elefanti, cosa che chiedo da vent’anni. Io continuo a lavorare e ad amare gli elefanti, chiedo solo al governo un aiuto”. L’elefante è di fatto l’animale simbolo della Thailandia che, per un breve periodo di tempo, lo ha anche raffigurato nella propria bandiera nazionale.

Commenti

commenti