CARNE CANINA, ON. BRAMBILLA: “A TAIWAN PRIMO PASSO AVANTI”

CARNE CANINA, ON. BRAMBILLA: “A TAIWAN PRIMO PASSO AVANTI”

279
CONDIVIDI
carnedicane.jpg

“La legge approvata ieri a Taiwan contro il consumo e la vendita di carne di cane e di gatto è la prima del suo genere in Asia, uno straordinario passo avanti rispetto alla crudele tradizione diffusa in molti Paesi dell’Estremo Oriente. Il risultato ottenuto a Taiwan mostra quanto può essere prezioso il lavoro degli attivisti che da anni si battono perché “i migliori amici dell’uomo” non finiscano sul piatto, come ancora avviene in Corea, in Cina e in Vietnam”. Lo ha detto l’on. Michela Vittoria Brambilla, presidente della Lega Italiana per la Difesa degli animali e dell’Ambiente e portavoce in Italia della World Dog Alliance, una delle più importanti associazioni no-profit impegnate nella lotta contro il mercato della carne di cane.
“Da parte nostra – assicura l’ex ministro – continueremo nell’azione già intrapresa lo scorso anno: far pressione sul governo italiano e sulle autorità europee perché a loro volta persuadano i Paesi dov’è ancora diffusa l’usanza di mangiare carne di cane a contrastare questo turpe mercato con divieti e sanzioni severe. La vittoria A Taiwan, per la quale ringraziamo la Wda, è il primo passo verso il definitivo superamento di tradizioni sempre più indebolite, nelle culture dell’Est asiatico, dai mutamenti sociali”.

Commenti

commenti