INCENDI, ASSOCIAZIONI: “ANNULLARE LA STAGIONE VENATORIA”

INCENDI, ASSOCIAZIONI: “ANNULLARE LA STAGIONE VENATORIA”

26
CONDIVIDI
caccia3.png

Le associazioni Enpa, Italia Nostra, Lac, Lav, Lipu e Mountain Wilderness hanno scritto al Presidente del Consiglio e ai ministri dell’Ambiente, dell’Agricoltura e dell’Interno, chiedendo un rapido intervento per annullare la stagione venatoria 2017/2018 a seguito degli incendi che oltre ad aver distrutto più di 85.000 ettari di territorio, hanno determinato gravissime ricadute sulla vita degli animali selvatici. Oltre alle morti dirette e indirette causate da incendi e siccità, la prossima stagione, che con le preaperture comincerà il 1 settembre, rischia di compromettere la sopravvivenza degli animali selvatici sopravvissuti. ”E’ intollerabile che in un contesto nazionale di tale drammaticità, nel quale diverse Regioni hanno richiesto o si accingono a richiedere lo stato di calamità naturale, nessuna istituzione abbia messo in dubbio l’apertura della caccia – scrivono le associazioni – e come se non bastasse le Regioni aggiungono danno al danno concedendo tre settimane in più di caccia grazie alle preaperture”

Commenti

commenti