USA, MAIALI GM PRONTI PER TRAPIANTI SULL’UOMO

USA, MAIALI GM PRONTI PER TRAPIANTI SULL’UOMO

919
CONDIVIDI
macellomaial.png

Un gruppo di ricercatori Usa sta lavorando con successo alla possibilita’ di trapiantare “entro un paio di anni” organi di maiali geneticamente modificati senza rischi per gli esseri umani”. E’ quanto riferisce uno studio pubblicato su Science secondo il quale utilizzando la tecnica del cosiddetto ‘gene diting’ (la modificazione di alcune sequenze delle basi del Dna, adenina, citosina, guanina e timina) e la clonazione, sono stati creati maiali privi di ‘malattie’ che potrebbero contagiare gli esseri umani trapianti con gli organi dei suini, considerati dalla scienza la razza animale con maggiori similitudini, per dimensioni e funzionalita’ degli organi interni, all’uomo. Lo sviluppo, riferisce il New York Times, e’ determinante per la scarsità di donatori e quindi di organi umani da trapiantare: solo negli Usa sono stati trapianti 33.600 organi umani lo scorso anno ma i pazienti in lista di attesa sono 116.800. La scoperta, una volta messa a punto, avra’ inevitabili implicazioni di natura etica con alcuni gruppi religiosi, come ebrei e musulmani, che rifiuteranno qualsiasi ipotesi di trapianti dai suini, considerate da entrambe le religioni animali impuri.

Commenti

commenti