TARANTO, UCCIDONO IL GATTO E RUBANO I GATTINI AL CONSIGLIERE REGIONALE

TARANTO, UCCIDONO IL GATTO E RUBANO I GATTINI AL CONSIGLIERE REGIONALE

83
CONDIVIDI
gatto nero.png

“Non è un mese fortunato! Dopo i gattini, questa notte il furto dell’auto. Grazie”. È l’amaro sfogo su Facebook di Giuseppe Turco, detto Peppo, consigliere regionale del gruppo «La Puglia con Emiliano». Come riporta Quotidiano.net nei giorni scorsi cinque gattini sono scomparsi dalla sua abitazione di Torricella, in provincia di Taranto. In seguito gli hanno ucciso un altro gatto, Nerone, e infine hanno rubato l’auto a sua figlia, mentre svolgeva il servizio 118 a San Marzano di San Giuseppe.

“Postare la propria tristezza – scrive Turco sul social network – può solo alleviarla. Dei miei 5 gattini, di cui ero e sono innamorato mi rimane musetto, gli altri scomparsi in appena 7 giorni, Nerone ucciso: sembrava dormire, fino a ieri sera me lo coccolavo, lo baciavo e lo accarezzavo. Non so chi o cosa sia accaduto, so che sto piangendo come un bambino e non me ne vergogno”. Per il presidente del Consiglio regionale pugliese, Mario Loizzo, si tratta di “gesti gravi e preoccupanti, sui quali sono certo che magistratura e forze dell’ordine faranno chiarezza al più presto”. “Episodi odiosi, che rivelano la volontà di intimidire», accusa Loizzo. «Certi atti di viltà e di violenza inaudita – dicono i consiglieri de La Puglia con Emiliano, Paolo Pellegrino, e Alfonso Pisicchio – non fermeranno lo spirito del nostro collega Giuseppe Turco, al quale va la nostra massima vicinanza e solidarietà. Nessun atto intimidatorio potrà spegnere la sua voce e la sua tenacia nella passione civica e politica”.

(Gatto nero in una foto di repertorio)

Commenti

commenti