FIRENZE, TROVATE ESCHE CON CHIODI E SPUGNE FRITTE

FIRENZE, TROVATE ESCHE CON CHIODI E SPUGNE FRITTE

29
CONDIVIDI
polpette avvelenate.jpg

Esche avvelenate, pericolose per gli animali, sono state rinvenute dai carabinieri della forestale nelle area di Barberino Val d’Elsa (Firenze) e a Sant’Appiano. Secondo quanto spiegato in una nota, in un caso il boccone era stato realizzato usando formaggio e carne, confezionato con spago, infarcito di numerosi chiodi da falegname e tappezziere. Altre esche erano state realizzate con spugne fritte, anch’esse dannose per la salute e la vita stessa degli animali.

«È un atto da condannare – dichiara il vicesindaco di Barberino Giannino Pastori – un gesto inaccettabile messo in atto da persone crudeli, prive di scrupoli, criminali veri e propri che rischiano fino a 18 mesi di carcere e 30mila euro di multa. Per arginare e contrastare il fenomeno intensificheremo i controlli sul territorio, con il supporto della Forestale e degli agenti della Polizia locale dell’Unione comunale, nelle aree più sospette e in quelle in cui i casi di esche velenose sono più frequenti», ha concluso il vicesindaco.

Commenti

commenti