IMPERIA, IL GATTO ROMEO CACCIATO DOPO DIECI ANNI DALL’ASL

IMPERIA, IL GATTO ROMEO CACCIATO DOPO DIECI ANNI DALL’ASL

1211
CONDIVIDI

Su indicazione della direzione generale dell’Asl 1 imperiese, che ha applicato il regolamento vigente che vieta l’ingresso di animali negli ospedali per motivi igienici, e’ stato allontanato dalle corsie del Borea di Sanremo (Imperia) il gatto Romeo, un micio tigrato che da almeno dieci anni viveva nelle corsie dell’ospedale, gironzolando qua e la’ tra la portineria e il pronto soccorso. Romeo, da gatto randagio era diventato ben presto il gatto di tutti, pazienti e personale sanitario che lo avevano adottato e benvoluto, tanto da trasformarlo nella mascotte dell’ospedale. Vista la decisione dell’azienda sanitaria locale di allontanare il gatto dalla struttura, per evitare che venisse portato in una colonia felina o in un gattile, Romeo e’ stato adottato da un’infermiera che lo ha accolto a casa sua con la speranza, prima o poi, di poterlo riportare nell’ambiente dove e’ cresciuto. Appresa la notizia, sulle pagine Facebook dedicate a Sanremo gli internauti hanno iniziato a mobilitarsi per riportare il gatto tra le corsie del Borea. Al micio e’ stata anche dedicata una pagina sul social network: Romeo e la pet therapy.

(Foto di repertorio)

Commenti

commenti