CINA, SEQUESTRATI 360 CHILOGRAMMI DI AVORIO

CINA, SEQUESTRATI 360 CHILOGRAMMI DI AVORIO

20
CONDIVIDI
avoriodistrutto.jpg

I doganieri della regione autonoma di Guangxi Zhuang (al sud della Cina) hanno confiscato più di 360 chili di avorio contrabbandato dall’Africa e fermato tre sospetti. Circa 165 zanne di elefante, del valore di 29 milioni di yuan (circa 4 milioni di euro) erano state trasportate illegalmente nella città di Pingxiang lungo il confine fra Cina e Vietnam lo scorso 13 novembre. Una zanna pesava circa 8,8 chili, mentre un’altra era lunga un metro. Nel corso degli ultimi anni in Cina c’è stato un calo dell’80% dei sequestri di avorio. Merito – dicono le autorità – di una legge molto restrittiva che prevede anche la prigione a vita per chi contrabbanda prodotti di specie protette del valore di oltre un milione di yuan.

(Avorio distrutto in una foto di repertorio)

Commenti

commenti