AGADIR (MAROCCO), CANI ABBATTUTI PER I “MONDIALI DI CALCIO”

AGADIR (MAROCCO), CANI ABBATTUTI PER I “MONDIALI DI CALCIO”

137
CONDIVIDI

In Marocco, nella zona di Taghazout, nel sud del paese, e nella località turistica di Agadir, si è verificata una vera e propria strage di cani randagi, fucilati e uccisi nel cuore della notte. Come riporta Tpi.it diversi cani randagi sono stati sterminati la notte di giovedì 5 aprile 2018 da uomini armati di fucili. Secondo quanto riportato dall’edizione marocchina dell’Huffinghton Post, la ragione di queste uccisioni è da ritrovarsi nell’arrivo della commissione di ispezione della Fifa nella zona, per l’eventuale candidatura del Marocco ai Mondiali di calcio del 2026. L’altra ragione associata all’uccisione indiscriminata dei cani di Agadir è legata agli interessi per la crescita edilizia e turistica nella zona. L’associazione Le coeur sur la patte ha portato infatti avanti un progetto di sterilizzazione e castrazione dei cani randagi che occupano in gran numero la zona per cercare di arginare l’aumento degli animali senza padrone che si aggirano sul territorio. Il suo impegno non è però bastato a evitare questa inutile e terribile strage.

Commenti

commenti