ORSI E LUPI, CENTINAIO (LEGA): “NO ALL’ABBATTIMENTO”

ORSI E LUPI, CENTINAIO (LEGA): “NO ALL’ABBATTIMENTO”

84
CONDIVIDI

Il ministro leghista delle Politiche agricole, Gian Marco Centinaio, si e’ schierato con il collega dell’Ambiente, Sergio Costa, contro l’abbattimento di orsi e lupi, dopo l’approvazione del disegno di legge proposto dalla giunta del Consiglio provinciale di Trento. “In agricoltura c’e’ un problema per quanto riguarda orsi, lupi, nutrie, ungulati, cinghiali, cormorani – ammette Centinaio ad ‘Agora” -. Non diciamo che ci deve essere l’abbattimento, diciamo solo che dobbiamo mettere sotto controllo la situazione per evitare che si trasformi non solo in un problema in agricoltura”. “Altrove prendono alcuni capi e li spostano da una zona all’altra – sostiene -. Ci sono zone dell’Italia dove lupi e orsi sono a ridosso delle case, io voglio evitare che da un problema di agricoltura diventi un problema di ordine pubblico”.
Le dichiarazioni del ministro dell’Agricoltura, afferma una nota del WWf “sono estremamente positive e fanno bene sperare per la difesa di due specie simbolo per la natura d’Italia. Le norme approvate dalle province autonome di Trento e Bolzano, prosegue l’associazione ambientalista, “vanno impugnate al piu’ presto davanti alla Corte Costituzionale: un passaggio necessario non solo per il rispetto delle competenze costituzionali, ma anche per tutelare in modo pieno e concreto un patrimonio comune che appartiene a tutti gli italiani.

Commenti

commenti