MILANO, IL CANDIDATO COMAZZI: "DIFENDERÒ ANIMALI E AMBIENTE"

brambillacomazzi.jpg

Fra i progetti nuove aree cani e un “Central Park”

“Il mio obiettivo è aiutare i più deboli, non solo famiglie e anziani ma anche i nostri amici animali”. È questo che il messaggio che il candidato di Fi Gianluca Comazzi ha voluto lanciare ieri dal Palazzo delle Stelline dove ha presentato la sua candidatura animalista al fianco della deputata Michela Vittoria Brambilla e della coordinatrice lombarda di Forza Italia Mariastella Gelmini. “Arriviamo – ha detto Comazzi – da cinque anni in cui l’amministrazione di Pisapia ha fallito tutti i grandi obiettivi, ha aumentato di 770 milioni di euro le tasse senza migliorare i servizi. Con Letizia Moratti abbiamo creato il canile di via Corelli, 300 aree cani e combattuto il fenomeno dello sfruttamento degli animali da parte degli accattoni. Con Pisapia questa sensibilità è purtroppo scomparsa”. “Manderemo a casa una sinistra insensibile ai temi degli animali e dell’ambiente – ha aggiunto l’on. Brambilla – che ha depenalizzato i delitti verso gli animali, previsti dal governo Berlusconi nel 2004 e inaspriti nel 2010. Siamo certi che il 43% dei cittadini milanesi che ha in casa almeno un animale sarà dalla nostra parte. Insieme al presidente Berlusconi (che ieri doveva intervenire ma ha dovuto rinunciare per un impegno imprevisto ndr), molto sensibile su questo tema, stiamo progettando una serie di riforme fra cui la riduzione dell’Iva sul cibo e sui prodotti per animali, la possibilità di avere alcuni interventi veterinari convenzionati con la mutua per le persone meno abbienti e il libro accesso negli uffici pubblici e nei luoghi aperti al pubblico. A Milano, oltre a lottare contro l’accattonaggio con animali, ci opporremo all’uso di animali nei circhi che sopravvivono solo grazie ai 42 milioni di euro di contributi statali in sette anni”. Fra i punti del programma elettorale di Comazzi c’è la riqualificazione dei parchi, con 100 nuove aree cani e con l’idea di creare fra dieci anni un grande Central Park, e l’istituzione di un nucleo di guardie eco-zoofile che combattano il fenomeno del maltrattamento degli animali.

Tag: animali, brambilla
Condividi su
Facebook
Twitter
WhatsApp
Email

Editoriale

Editoriale
LA “LAUDATE DEUM” E I PASSERI DELL’EVANGELISTA
di Danilo Selvaggi* “Laudate Deum”, la nuova Esortazione apostolica di Papa Francesco, rappresenta un aggiornamento dell’enciclica “Laudato si”, di cui ...
Torna in alto