NAPOLI, CARCASSA DI MAIALE FA SCOPRIRE ALLEVAMENTO ABUSIVO

Il ritrovamento del corpo di un maiale in un bidone per la differenziata ha fatto scoprire a Napoli un allevamento abusivo, nel quartiere Ponticelli. Gli operatori dell’Asia, l’azienda di igiene urbana, hanno segnalato la presenza della carcassa del suino, in avanzato stato di decomposizione, e da qui sono partiti i controlli degli agenti della Polizia locale, reparto di Tutela Ambientale, insieme ai veterinati della Asl. E’ stato quindi scoperta in via Stefano Giliberti un’area adibita ad allevamento abusivo con mucche, asini, maiali, oche, pony, cavalli e numerosi cani tra i quali due doberman, con orecchie e code tagliate. Durante l’ispezione sono stati rinvenuti anche medicinali, detenuti illecitamente, sequestrati per successivi controlli. Verificata la totale assenza di autorizzazioni amministrative e sanitarie gli agenti hanno proceduto al sequestro penale dell’allevamento abusivo e a denunciare il responsabile per il reato di maltrattamento di animali. In totale al trasgressore sono state comminate sanzioni amministrative per circa 30mila euro. (immagine di repertorio)

Condividi su
Facebook
Twitter
WhatsApp
Email

Editoriale

Editoriale
LA “LAUDATE DEUM” E I PASSERI DELL’EVANGELISTA
di Danilo Selvaggi* “Laudate Deum”, la nuova Esortazione apostolica di Papa Francesco, rappresenta un aggiornamento dell’enciclica “Laudato si”, di cui ...
Torna in alto