PARIGI, UN RANDAGIO ALL’ELISEO. PER MACRON IL “PREMIER CHIEN” NEMO

Il presidente francese, Emmanuel Macron, nel fine settimana ha adottato un cane in un canile della Société protectrice des animaux. Il quattrozampe, un incrocio tra un labrador e un griffone, ha due anni e per scelta del presidente ha cambiato nome da Marin a Nemo, in onore del personaggio del romanzo ‘Ventimila leghe sotto i mari’ di Jules Verne. Nemo, riferiscono i media francesi, prende così il posto di Philae, il labrador dell’ex presidente François Hollande che la federazione degli ex combattenti francesi di Montreal gli aveva regalato nel dicembre 2014, e che ha lasciato la residenza a maggio assieme al politico. L’arrivo di un cane all’Eliseo è una tradizione in Francia: gli ex presidenti Valéry Giscard d’Estaing, François Mitterrand, Jacques Chirac e Nicolas Sarkozy hanno tutti convissuto con un labrador durate i rispettivi mandati. L’Eliseo ha diffuso varie fotografie di Nemo, tra cui una in cui si vede la première dame giocare con lui nel giardino della residenza parigina.

La presidente della Société protectrice des animaux, Natacha Harry, ha raccontato a Le Figaro che la premiere dame Brigitte era stata ad agosto nel canile Hermeray in visita privata, “passando due ore con gli animali” e spiegando “i criteri” secondo cui avrebbero voluto scegliere il futuro coinquilino a quattrozampe. Il personale del rifugio ha scelto Marin, cane abbandonato un anno fa a Tulle, in Correze, (feudo dell’ex presidente Hollande, coincidenza che ha solleticato l’ironia dei media). Nel fine settimana Macron e la moglie hanno fatto visita al canile e per il presidente “è stato colpo di fulmine” con Marin, tanto da decidere di cambiargli nome, dedicandogli quello del capitano Nemo da lui amato. Harry si è rallegrata dell’adozione, descrivendola come un buon segnale ed esempio (anche per il fatto che Macron ha voluto pagare di tasca propria per l’adozione, nonostante gli sia stata offerta in regalo): “Che un presidente in carica adotti è un atto inedito, un simbolo molto forte. Nemo è il ‘Premier chien’ di Francia e ne siamo fieri”.

Tag: animali, randagismo
Condividi su
Facebook
Twitter
WhatsApp
Email

Editoriale

Editoriale
LA “LAUDATE DEUM” E I PASSERI DELL’EVANGELISTA
di Danilo Selvaggi* “Laudate Deum”, la nuova Esortazione apostolica di Papa Francesco, rappresenta un aggiornamento dell’enciclica “Laudato si”, di cui ...
Torna in alto