PONTECORVO (FR), CHIUDONO IL CANE IN UN SACCO. ON. BRAMBILLA: “GESTO DISUMANO, SI APPROVI LA MIA PDL”

Abbandonato all’angolo di una strada il giorno di Pasqua, chiuso in una busta sarebbe morto senza l’intervento di due persone che lo hanno salvato, curato e adottato. Sull’episodio, avvenuto a Pontecorvo (Frosinone) e riportato dalla stampa locale è intervenuta l’on. Michela Vittoria Brambilla, presidente della Lega Italiana Difesa Animali e Ambiente: “In quella che dovrebbe essere una festa di amore e rispetto – ha scritto sui social – un essere immondo, che a stento possiamo definire umano, ha chiuso un cucciolo di yorkshire in un sacchetto e lo ha abbandonato in una zona periferica di Pontecorvo (Frosinone). Per fortuna il cane è stato salvato da due persone dal cuore d’oro, Gianna e Tonino, che hanno visto la busta muoversi e sentito dei guaiti. All’interno hanno trovato Pasqualino, così lo hanno ribattezzato, con gli occhi terrorizzati, a un passo dalla morte per soffocamento. Lo hanno soccorso, rifocillato e adottato. Chi compie questi terribili gesti deve essere punito adeguatamente: ciò sarà possibile solo con l’approvazione della mia proposta di legge che, a breve, dovrà essere discussa alla Camera. Chiedo a tutte le forze politiche di sostenere la riforma senza distinguo e tentennamenti!”.

(Frame e video da Facebook)

Tag: animali, brambilla, cane
Condividi su
Facebook
Twitter
WhatsApp
Email

Editoriale

Editoriale
LA “LAUDATE DEUM” E I PASSERI DELL’EVANGELISTA
di Danilo Selvaggi* “Laudate Deum”, la nuova Esortazione apostolica di Papa Francesco, rappresenta un aggiornamento dell’enciclica “Laudato si”, di cui ...
Torna in alto