SCIACCA (AG), DUE SOSPETTATI PER LA STRAGE DEI CANI

Due sospettati per la strage di Sciacca. Come riporta Agrigentonotizie.it la Procura della Repubblica di Sciacca avrebbe raccolto significativi elementi circa un loro possibile coinvolgimento nell’uccisione di cani – 27 animali avvelenati – in contrada Muciare. Le indagini, coordinate dal sostituto procuratore Michele Marrone, rimangono ancora avvolte in uno stretto riserbo ma da quanto emerge le indagini stanno andando verso una direzione precisa. Non si riesce, però, ad apprendere se i due soggetti sono stati già stati iscritti nel registro degli indagati, né per quali ragioni le indagini si sono orientate su di loro: non si sa neppure se si tratti di persone che vivono nella zona ed ha protestato, nel passato, per la presenza di un gran numero di cani a Muciare o se qualcuno di loro è stato aggredito dai randagi.

 

Tag: animali, randagismo, Sciacca
Condividi su
Facebook
Twitter
WhatsApp
Email

Editoriale

Editoriale
LA “LAUDATE DEUM” E I PASSERI DELL’EVANGELISTA
di Danilo Selvaggi* “Laudate Deum”, la nuova Esortazione apostolica di Papa Francesco, rappresenta un aggiornamento dell’enciclica “Laudato si”, di cui ...
Torna in alto