caccia3.png

NAPOLI, CACCIANO SPECIE PROTETTE CON TRAPPOLE NON CONSENTITE: DUE DENUNCE

Denunciati dai forestali di Pozzuoli (Napoli) e da quelli di Parco di Boscoreale per bracconaggio di specie protette con trappole non consentite: come riporta LaPresse si tratta di un 41enne (che cacciava col figlio) e un 65enne. I militari hanno sorpreso a Giugliano in Campania l’uomo di 41 anni mentre imbracciava un fucile: questo, originario di

NAPOLI, CACCIANO SPECIE PROTETTE CON TRAPPOLE NON CONSENTITE: DUE DENUNCE Read More »

caccia.png

VENEZIA, RAGAZZA SFIORATA DAI PALLINI DEI CACCIATORI. LEIDAA: CARTELLI E DIVIETI

Stava passeggiando col il proprio cane lungo i campi e la golena fra Musile e Fossalta di Piave (Venezia) quando è stata sfiorata da alcuni colpi sparati dai cacciatori. Come riporta La Nuova Venezia la disavventura ha avuto come protagonista una giovane che, dopo essersi abbassata d’istinto, ha raggiunto i cacciatori che – in tutta

VENEZIA, RAGAZZA SFIORATA DAI PALLINI DEI CACCIATORI. LEIDAA: CARTELLI E DIVIETI Read More »

TOSCANA, ASSOCIAZIONI: DIVIETO DI CACCIARE MORIGLIONE E PAVONCELLA

Il TAR Toscana ha vietato la caccia al Moriglione e alla Pavoncella. Le associazioni Enpa, Lav, Lipu, Wwf Italia: accolte pienamente le nostre ragioni, a favore della natura e contro la politica filovenatoria toscana. Ora la Regione si adegui immediatamente e volti pagina. L’ordinanza del Tar conferma quanto, senza successo, abbiamo cercato di spiegare alla Regione Toscana in merito

TOSCANA, ASSOCIAZIONI: DIVIETO DI CACCIARE MORIGLIONE E PAVONCELLA Read More »

CACCIA, DA UE STOP A MUNIZIONI AL PIOMBO NELLE ZONE UMIDE

“Una decisione storica, che attendevamo da anni: finalmente il divieto di utilizzo di munizioni al piombo nelle zone umide”. A diffondere la notizia è la Lipu-BirdLife Italia, collegata con Bruxelles, dove “ieri, dopo un lunghissimo lavoro, la Commissione del regolamento europeo Reach per la registrazione, valutazione, autorizzazione e restrizione delle sostanze chimiche (Reach Committee) ha

CACCIA, DA UE STOP A MUNIZIONI AL PIOMBO NELLE ZONE UMIDE Read More »

brambillacaccia.jpg

ON. BRAMBILLA: “PREAPERTURE CACCIA TRISTE RITO, ORMAI SONO APPUNTAMENTO FISSO”

“Le preaperture della caccia, che scattano da domani in 16 Regioni italiane, sono un triste rito che basterebbe da solo, anche senza tener conto di tanti altri “regali”, a certificare il sostanziale asservimento delle amministrazioni regionali alle lobby venatorie. Altrimenti non si spiega come mai sia diventata consuetudine quella che doveva essere un’eccezione alla regola

ON. BRAMBILLA: “PREAPERTURE CACCIA TRISTE RITO, ORMAI SONO APPUNTAMENTO FISSO” Read More »

gazza.jpg

VENETO, TAR ACCOGLIE RICORSO ANIMALISTA: SOSPESA LA CACCIA DI CINQUE SPECIE

Il Tar del Veneto ha sospeso la caccia a cinque delle sette specie autorizzate nelle giornate di pre-apertura del Calendario venatorio regionale 2020-2021, accogliendo il ricorso delle associazioni ambientaliste (Lipu Wwf, Enpa, Lav e Lac). A renderlo noto – riporta Ansa – l’assessore regionale alla Caccia, Giuseppe Pan. La prima sezione del tribunale amministrativo regionale, presieduta da

VENETO, TAR ACCOGLIE RICORSO ANIMALISTA: SOSPESA LA CACCIA DI CINQUE SPECIE Read More »

COVID-19, LAV: MOLTI RISCHI SANITARI LEGATI ALLA CACCIA

I rischi sanitari derivanti dalla caccia e dalle prassi venatorie (uccisione, eviscerazione, dissanguamento di animali) sono pericolosamente sottovalutati nell’attuale emergenza Covid: la stagione di caccia si aprirà, come se nulla fosse, dal 2 settembre con le consuete preaperture decise dalle Regioni e poi a livello nazionale dal 20 settembre al 31 gennaio, con la possibilità per le

COVID-19, LAV: MOLTI RISCHI SANITARI LEGATI ALLA CACCIA Read More »

PREAPERTURE, ENPA: “RICORREREMO ALLA CORTE DEI CONTI”

Anche se ufficialmente la stagione venatoria apre la terza domenica di settembre, grazie ai regali delle regioni da domani i cacciatori potranno imbracciare quasi ovunque il fucile per “divertirsi” ad uccidere avifauna ancora interessata dalla fase di dipendenza dei piccoli dei genitori, particolarmente tutelata dall’Unione Europea. Le cosiddette aperture anticipate interessano moltissime regioni: Basilicata, Calabria,

PREAPERTURE, ENPA: “RICORREREMO ALLA CORTE DEI CONTI” Read More »

caccia.png

CACCIA IN CALABRIA, LIPU-WWF: RIAPERTURA IL 2 SETTEMBRE REGALO ALLE DOPPIETTE

“Ricordate il lockdown? Tutta la retorica della natura che si era riappropriata dei suoi spazi, con le anatre che nuotavano tranquille nei canali o a spasso per le vie cittadine? Nessun problema: dal 2 settembre e fino a febbraio ci penseranno i cacciatori a ristabilire l’ordine e a far capire agli animali qual è il

CACCIA IN CALABRIA, LIPU-WWF: RIAPERTURA IL 2 SETTEMBRE REGALO ALLE DOPPIETTE Read More »

FRANCIA, “AMBIENTALISTI AYATOLLAH”: È BUFERA SUL MINISTRO CACCIATORE

“Ayatollah dell’ecologia”: per queste parole il ministro della Giustizia francese, Eric Dupond-Moretti, è finito al centro di una vasta polemica politica. “Illuminati ed integralisti. Questo libro, gli ayatollah dell’ecologia lo utilizzeranno per accendere il loro barbecue sul quale cuoceranno il loro hamburger di soia”: come riporta Agi sono queste le esatte parole scritte dall’ex avvocato nella

FRANCIA, “AMBIENTALISTI AYATOLLAH”: È BUFERA SUL MINISTRO CACCIATORE Read More »

cinghiali.png

MONTEPELLEGRINO (PA), CACCIA AL CINGHIALE: 2 BRACCONIERI DENUNCIATI

Denunciati dalla polizia e dal corpo forestale per aver catturato con una trappola un grosso cinghiale a Montepellegrino (Palermo). Come riporta Ansa protagonisti della vicenda due bracconieri della zona. Tutto è cominciato quando alcuni residenti hanno notato l’animale che cercava di liberarsi dai grossi cavi d’acciaio della trappola. Per liberare l’animale sono intervenuti i Vigili del

MONTEPELLEGRINO (PA), CACCIA AL CINGHIALE: 2 BRACCONIERI DENUNCIATI Read More »

caccia.png

CORONAVIRUS, ASSOCIAZIONI: LE REGIONI PENSANO ALLA CACCIA

“In queste settimane, mentre l’Italia è in piena emergenza Coronavirus, molte regioni, approfittando del comprensibile e basso livello di attenzione della opinione pubblica, stanno emanando provvedimenti a favore della caccia, a partire dalle leggine incostituzionali fino alle autorizzazioni per l’attuazione di piani di ‘controllo’ della fauna, che consentiranno ai cacciatori-selecontrollori di uscire sul territorio in

CORONAVIRUS, ASSOCIAZIONI: LE REGIONI PENSANO ALLA CACCIA Read More »

cinghiali.png

EMILIA-ROMAGNA, SOSPESE LA CACCIA DI SELEZIONE E I CENSIMENTI FAUNISTICI

Sono sospese in Emilia Romagna la caccia di selezione – un metodo di controllo della fauna selvatica per conservare e rendere equilibrati il numero dei capi in una data area – e le operazioni di censimento della fauna. Come riporta Radiocor sono queste le principali misure di contenimento per far fronte all’emergenza Coronavirus, diffuse dalla Regione

EMILIA-ROMAGNA, SOSPESE LA CACCIA DI SELEZIONE E I CENSIMENTI FAUNISTICI Read More »

CORONAVIRUS, ENPA: “VIETARE LA CACCIA E CONSENTIRE LA CURA DEI RANDAGI”

Il Governo, nella predisposizione della lista delle attività cosiddette “vitali”, deve escludere la “caccia”, in particolar modo i piani di uccisione degli animali selvatici con il pretesto del “controllo” delle popolazioni. Perché nelle prime bozze circolate, la caccia e le “attività connesse” sono in maniera del tutto ingiustificata considerate vitali, quindi autorizzate. “Se quella lista

CORONAVIRUS, ENPA: “VIETARE LA CACCIA E CONSENTIRE LA CURA DEI RANDAGI” Read More »

BOLZANO, DURNWALDER CONDANNATO IN APPELLO PER I DECRETI SULLA CACCIA

Condannati dalla Corte dei Conti d’Appello a pagare 468mila euro ciascuno per aver emanato decine di decreti che permettevano di cacciatori dell’Alto Adige di uccidere migliaia di animali selvatici, fra cui volpi, marmotte e numerose specie di uccelli. A essere colpiti dal provvedimento – riporta l’Adige – l’ex presidente della provincia di Bolzano Luis Durnwalder e l’ex

BOLZANO, DURNWALDER CONDANNATO IN APPELLO PER I DECRETI SULLA CACCIA Read More »

CACCIA, ON. BRAMBILLA: “ANCORA UNA STRAGE, SI APPROVINO LE MIE PDL”

“Ancora decine di vittime umane, milioni di animali uccisi e la solita aggressione al patrimonio naturale, che è di tutti: il prezzo da pagare per il lassismo sulla caccia è diventato semplicemente inaccettabile. Le autorità prendano atto della volontà della stragrande maggioranza degli italiani e pongano finalmente serie limitazioni alla caccia, in attesa di abolirla

CACCIA, ON. BRAMBILLA: “ANCORA UNA STRAGE, SI APPROVINO LE MIE PDL” Read More »

STAGIONE 2019-2020, AVC: LA CACCIA FA 76 VITTIME, 20 MORTI E 56 FERITI

Settantasei vittime di cui 20 morti e 48 feriti cacciatori, oltre a 8 feriti non cacciatori. Sono questi i dati ufficiali delle vittime in ambito venatorio diffusi dall’Associazione Vittime della Caccia a chiusura della stagione 2019-2020 lo scorso 31 gennaio. “Un fenomeno drammatico – ha commentato l’Associazione vittime della Caccia – che vede cadere sotto

STAGIONE 2019-2020, AVC: LA CACCIA FA 76 VITTIME, 20 MORTI E 56 FERITI Read More »

caccia3.png

CACCIA, ENPA: MINISTERO DELL’INTERNO INTERVENGA CONTRO L’ILLEGALITÀ

Milioni di animali selvatici sempre più rari uccisi solo per il sadico divertimento di pochi. Campagne “militarizzate” da piccoli eserciti di persone che, anziché rispettare la natura, girano armati. Regioni che calpestano sentenze di TAR, Corte Costituzionale, Consiglio di Stato e gli autorevoli pareri scientifici al fine di mantenere una manciata di consensi. E vittime

CACCIA, ENPA: MINISTERO DELL’INTERNO INTERVENGA CONTRO L’ILLEGALITÀ Read More »

CACCIA, LIPU: 100MILA FIRME PER CHIEDERE LIMITI PIÙ STRINGENTI

“E’ indispensabile e urgente un intervento normativo su bracconaggio e caccia illegale, incluso un provvedimento straordinario come il Dave (Divieto di attività venatoria), che fermi la caccia in presenza di atti di bracconaggio. Per sostenere questo abbiamo già raccolto oltre 100mila firme”. Lo dichiara la Lipu-BirdLife Italia al termine della stagione venatoria 2019-20, avviata con

CACCIA, LIPU: 100MILA FIRME PER CHIEDERE LIMITI PIÙ STRINGENTI Read More »

caccia3.png

PALERMO, CACCIA: CONTROLLI DEI CARABINIERI: 4 DENUNCIATI

Si erano introdotti, con armi da caccia, nella Riserva naturale della Regione di Serre della Pizzuta (Palermo). Con questa motivazione – riporta Adnkronos – quattro cacciatori sono stati denunciati e le loro armi sono state sequestrate dai carabinieri. I quattro dovranno rispondere del reato di introduzione non autorizzata di armi in area protetta.

PALERMO, CACCIA: CONTROLLI DEI CARABINIERI: 4 DENUNCIATI Read More »

cinghiali.png

GROSSETO, GRANAGLIE PER ATTIRARE I CINGHIALI: DENUNCIATI DUE CACCIATORI

Avevano posizionato tre distributori automatici di granaglie per attirare i cinghiali. Come riporta Ansa la polizia provinciale di Grosseto ha sequestrato gli apparecchi e denunciato due persone. Si tratta, spiega una nota, di “uno stratagemma non consentito per attirare e cacciare comodamente gli animali, rinvenuto nel corso delle operazioni di controllo e repressione dei reati venatori”.

GROSSETO, GRANAGLIE PER ATTIRARE I CINGHIALI: DENUNCIATI DUE CACCIATORI Read More »

caccia.png

MANTOVA, PENSA DI SPARARE ALLA VOLPE MA UCCIDE L’AMICO

Pensava di sparare a una volpe ma ha invece colpito l’amico che partecipava con lui a questa inusuale battuta di caccia. La vittima – riporta Ansa – è Primo Basso, 66 anni, di Bagnolo San Vito (Mantova), titolare di un’azienda agricola con annesso allevamento di bovini da latte nei pressi dell’agriturismo, corte Casella dove si è verificato il tragico

MANTOVA, PENSA DI SPARARE ALLA VOLPE MA UCCIDE L’AMICO Read More »

caccia3.png

OLBIA, MORTO A CACCIA: INDAGATI PER OMICIDIO I COMPAGNI DI BATTUTA

Sono stati inseriti nel registro degli indagati i compagni di battuta di Andrea Altea, 43enne assessore comunale di Aggius (Olbia) ferito a morte da un colpo di rimbalzo durante una battuta di caccia al cinghiale in Gallura. Come riporta Ansa citando i quotidiani locali si tratterebbe di un atto dovuto. Tutti i fucili della “compagnia” sono

OLBIA, MORTO A CACCIA: INDAGATI PER OMICIDIO I COMPAGNI DI BATTUTA Read More »

Torna in alto