VAL CURONE, CACCIATORE SPARA E FERISCE UN CICLISTA: LO AVEVA SCAMBIATO PER UN CINGHIALE

caccia.png

È stato ferito a un braccio e all’addome, ma per fortuna non è in pericolo di vita il ciclista che domenica mattina, mentre si trovava nei boschi del Tortonese, in provincia di Alessandria, è stato colpito da uno sparo di un uomo che si trovava nella zona per una battuta di caccia. Il fatto – riporta Il Secolo XIX- è successo intorno alle 12.30 nei boschi intorno ai Laghi della Malvista: il ciclista, un uomo di 50 anni residente a Casteggio (centro in provincia di Pavia) stava percorrendo le strade sterrate dell’area in sella alla sua mountain bike, quando è stato raggiunto da un colpo di carabina che lo ha ferito di striscio a un braccio e al busto.

Il cacciatore, originario di Viguzzolo e che si trovava nella zona insieme ad altre persone, ha esploso il colpo pensando si trattasse di un animale. La carabina utilizzata per far fuoco è stata sequestrata e il cacciatore adesso rischia una denuncia per lesioni personali colpose.

Condividi su
Facebook
Twitter
WhatsApp
Email

Editoriale

Editoriale
LA “LAUDATE DEUM” E I PASSERI DELL’EVANGELISTA
di Danilo Selvaggi* “Laudate Deum”, la nuova Esortazione apostolica di Papa Francesco, rappresenta un aggiornamento dell’enciclica “Laudato si”, di cui ...
Torna in alto